Fondo Nuove Competenze – Avviso 2

Davide GuarinoCorsi

FONDO NUOVE COMPETENZE – AVVISO 2
Sostenere le imprese nella transizione digitale ed ecologica

Finalità
Il FNC rimborsa il costo delle ore di lavoro rimodulate destinate alla frequenza di percorsi di sviluppo delle competenze. Il Fondo è stato rifinanziato con il decreto del Ministro del lavoro e delle politiche sociali, di concerto con il Ministro dell’economia e delle finanze, del 22 settembre 2022.
Rimborsa il 60% della retribuzione oraria netta e il 100% degli oneri relativi ai contributi previdenziali e assistenziali delle ore destinate alla formazione.

Tempistiche
Le istanze possono essere presentate fino al termine del 28 febbraio 2023 (salvo esaurimento delle risorse) ma gli accordi di rimodulazione dovranno essere sottoscritti entro il 31/12/2022.
Per la realizzazione dei progetti formativi e per la predisposizione della relativa rendicontazione si avranno a disposizione 150 giorni dall’approvazione.
È possibile richiedere un anticipo del 40% del contributo concesso, previa presentazione di una fidejussione bancaria o polizza fideiussoria assicurativa della durata di 24 mesi, altrimenti il rimborso avviene all’approvazione del rendiconto, in un’unica soluzione.

Oggetto dello sviluppo delle competenze
I lavoratori dovranno essere destinatari di percorsi di accrescimento delle competenze della durata minima di 40 ore e massima di 200 ore.
I processi ai quali collegare l’aggiornamento delle professionalità, a seguito della transizione digitale ed ecologica, sono da individuare tra i seguenti:

  • innovazioni nella produzione e commercializzazione di beni e servizi che richiedono un aggiornamento delle competenze digitali; 
  • innovazioni aziendali volte all’efficientamento energetico e all’uso di fonti sostenibili; 
  • innovazioni aziendali volte alla promozione dell’economia circolare, alla riduzione di sprechi e al corretto trattamento di scarti e rifiuti, incluso trattamento acque; 
  • innovazioni volte alla produzione e commercializzazione di beni e servizi a ridotto impatto ambientale; 
  • innovazioni volte alla produzione e commercializzazione sostenibile di beni e servizi nei settori agricoltura, silvicultura e pesca, incluse le attività di ricettività agrituristica;
  • promozione della sensibilità ecologica, di azioni di valorizzazione o riqualificazione del patrimonio ambientale, artistico e culturale; 

Utilizzo dei Fondi Interprofessionali
I progetti formativi possono essere gestiti in parallelo sui fondi interprofessionali. 

Supporto di CIAC Formazione per la presentazione dell’istanza
I datori di lavoro presentano l’istanza accedendo al portale My ANPAL.
Ciac formazione, in quanto soggetto accreditato in Regione Piemonte potrà:

  •  Redigere il progetto formativo che deve essere allegato all’istanza
  •  Fornire indicazioni per la predisposizione degli accordi di rimodulazione
  •  Erogare e coordinare la realizzazione dei percorsi formativi
  •  Gestire in parallelo i piani formativi sulle piattaforme dei principali Fondi Interprofessionali
  •  Rilasciare le attestazioni delle competenze acquisite in esito dai lavoratori
  •  Affiancare le imprese nella rendicontazione finale

CONTATTI
Jacopo Giovannini –tel. 339.1404121
Alessandro Bocchi – tel. 346.3174760
Area Imprese – imprese@ciacformazione.it

Fondo Nuove Competenze – Avviso 2 ultima modifica: 2022-12-06T15:32:12+01:00 da Davide Guarino